FATTI

Editoria, il settore
è a rischio crolli

articolo21.org (*)

di Vincenzo Vita
Il sottosegretario con delega all’editoria, Vito Crimi del Mov5Stelle, avrà i suoi grattacapi...

Barbano rimosso improvvisamente
dalla direzione del Mattino

Dal 17 dicembre 2017 al 2 giugno 2018. E’ stata breve, cinque mesi e mezzo, la durata di Alessandro Barbano alla direzione del Mattino. E' di oggi l'improvvisa...

Ecco perchè dopo sette anni
chiude il quotidiano EPolis Bari

Dionisio Ciccarese (*)

Quello che avete tra le mani o che state leggendo sul nostro sito o con la nostra app sul vostro tablet è l'ultimo numero...

Google, 300 mln di dollari
"per il giornalismo nell'era digitale"

"Un ottimo motore di ricerca e risultati di YouTube interessanti dipendono da un ecosistema sano di editori che producono ottimi contenuti digitali. Se non...

Se Di Maio va al governo, ecco
cosa vuol fare per l'informazione

L’abolizione del finanziamento diretto e indiretto ai giornali – con la soppressione del fondo per le tv locali e riforma del sistema delle agenzie di stampa...

Ed ecco il ri-editore che ripubblica
i bei libri fuori commercio

LEGGERE:TUTTI (*)

di Daria Terracina
“Ogni volta che mi imbattevo in un titolo fuori commercio e che avrei voluto leggere, mi chiedevo come...

Giornalisti minacciati: 423 casi
in un anno. Ma forse sono 6mila

Gravi violazioni della libertà d’informazione attuate in Italia con intimidazioni, minacce, ritorsioni e abusi nei confronti di 423 giornalisti, blogger, fotoreporter...

I giornali alla riscoperta
della fiducia dei lettori

“Il passaggio da un modello centrato sulla pubblicità ad uno centrato sulla vendita di copie sta scuotendo le fondamenta del settore giornalistico...

Giornali, torna l'obbligo
della pubblicità legale

Rintrodotto l’obbligo della pubblicità legale sui giornali. “Una mia iniziativa accolta favorevolmente dalla Commissione Bilancio della Camera ed entrata nella Legge...

Contributi editoria: accusa
di tentata truffa a Lecce

leccenews24.it (*)

Il pubblico ministero Giovanni Gagliotta ha chiuso l'inchiesta e risultano indagate otto persone. Si tratta di: Antonio Perrino...

I quotidiani e i periodici
da leggere a Londra

londradavivere.com (*)

di Alice Giusti
Cercate informazioni di politica internazionale o nazionale a Londra? Volete approfondire...

Il caso-Mattino

CINQUE RAGIONI PER CUI CALTAGIRONE
PUO' RIMUOVERE
UN DIRETTORE

Prima ipotesi: Alessandro Barbano è stato allontanato dalla direzione del Mattino per essersi rifiutato di adottare una linea politicamente “più morbida” nei confronti del nuovo governo e della nuova maggioranza formata da Lega e Movimento 5 Stelle.
Seconda ipotesi: Barbano si sarebbe schierato con la redazione, contrario ad un ulteriore ridimensionamento del personale e a nuovi tagli nel giornale, che peraltro entro l’anno si trasferirà dall’attuale sede di via Chiatamone al Centro direzionale. Del resto, Il Mattino ha già adottato lo stesso sistema editoriale, lo stesso impianto e la stessa veste grafica del Messaggero, la testata romana che rappresenta la punta di lancia della rete giornalistica controllata da Francesco Gaetano Caltagirone (con Il Mattino, il Nuovo Quotidiano di Puglia, il Corriere Adriatico e Il Gazzettino di Venezia) e che sarebbe destinato di fatto a inglobare l’antica testata napoletana.
Terza ipotesi: assurto alla guida del Mattino, il giovane Barbano avrebbe accentuato e compiutamente teorizzato e praticato una linea che potrebbe essere definita politicamente “di destra”, coerentemente e severamente conservatrice, se non reazionaria. Significativa, da questo punto di vista, la teoria sostenuta nel suo ultimo libro, “Troppi diritti”. Sarebbe l’ipertrofia dei diritti a spiegare il declino italiano: “un virus che ha infiltrato il discorso pubblico e da decenni blocca ogni tentativo della politica e della società di riscattarsi”. Insomma gli italiani sarebbero “soffocati dai diritti”. ...