FATTI

Ed ecco il ri-editore che ripubblica
i bei libri fuori commercio

LEGGERE:TUTTI (*)

di Daria Terracina
“Ogni volta che mi imbattevo in un titolo fuori commercio e che avrei voluto leggere, mi chiedevo come...

Giornalisti minacciati: 423 casi
in un anno. Ma forse sono 6mila

Gravi violazioni della libertà d’informazione attuate in Italia con intimidazioni, minacce, ritorsioni e abusi nei confronti di 423 giornalisti, blogger, fotoreporter...

I giornali alla riscoperta
della fiducia dei lettori

“Il passaggio da un modello centrato sulla pubblicità ad uno centrato sulla vendita di copie sta scuotendo le fondamenta del settore giornalistico...

Giornali, torna l'obbligo
della pubblicità legale

Rintrodotto l’obbligo della pubblicità legale sui giornali. “Una mia iniziativa accolta favorevolmente dalla Commissione Bilancio della Camera ed entrata nella Legge...

Contributi editoria: accusa
di tentata truffa a Lecce

leccenews24.it (*)

Il pubblico ministero Giovanni Gagliotta ha chiuso l'inchiesta e risultano indagate otto persone. Si tratta di: Antonio Perrino...

I quotidiani e i periodici
da leggere a Londra

londradavivere.com (*)

di Alice Giusti
Cercate informazioni di politica internazionale o nazionale a Londra? Volete approfondire...

Quanti e quali quotidiani
si vendono ad Angri (Sa)

Michele Mazza (*)

www.angri.info
Stimolato dalla lettura del dossier : “Carta vince” pubblicato sull’Espresso del 26 febbraio scorso, con i dati forniti...

Facebook, Twitter, Instagram:
più connessi, più isolati

galileonet.it (*)

di Maria Magistroni
Metterci in relazione, costruire una rete di contatti, condividere con gli altri. Questo dovrebbe essere...

"Comunicare la Chiesa
nell’era dell’informazione virale"

di Luca Quaresmini
Pare che, in Italia, i 2/3 delle notizie siano a carattere “ansiogeno”. Quando, poi, si considera che buona parte...

Libri e giornali, li leggiamo tutti
alla stessa maniera, anche se...

linkiesta.it (*)

di LinkPop
C’è chi legge tanto e chi legge poco (e c’è anche chi non legge per niente). Ma tutti...

Cattive notizie, le più resistenti
sulle homepage dei giornali

redattoresociale.it (*)

di Oliviero Motta
Quante volte ci siamo lamentati perché dai telegiornali e dalla stampa ci piovono addosso solo...

POLITICA

TOH, STAVOLTA
A DECIDERE
SARANNO
GLI ELETTORI...

BEPPE LOPEZ (*)

Tutti indignati. Si va alle elezioni senza sapere cosa i partiti faranno dei nostri voti. Non dichiarano “prima”, con chiarezza, con chi si alleeranno. Decideranno tutto dopo, con i soliti giochetti parlamentari… Chi può giurare sulle scelte post-4 marzo di Berlusconi? Rimarrà fedele agli impegni presi con Salvini e Meloni o alla parola data ai suoi neo-estimatori di Bruxelles e Strasburgo? E Salvini? E’ vero che non vede l’ora di accasarsi con i Cinque Stelle, sottraendosi all’invasiva presenza berlusconiana? Di Maio, dal suo canto, l’ha detto e ridetto: non ottenendo la maggioranza di voti richiesta per governare da soli, i Cinque Stelle si alleeranno con chi ci sta. Lega, Liberi e Uguali o Pd o persino Berlusconi. Renzi, si sa, propende per un nuovo “patto del Nazareno” con Berlusconi. Ma, se fosse sonoramente sconfitto, il Pd prenderebbe tutt’altra direzione, magari riappacificandosi con i bersaniani. Con tanti pronti a scattare: Gentiloni, Franceschini, Orlando, ma anche Prodi, Enrico Letta ...