FATTI

Giornalisti minacciati: 423 casi
in un anno. Ma forse sono 6mila

Gravi violazioni della libertà d’informazione attuate in Italia con intimidazioni, minacce, ritorsioni e abusi nei confronti di 423 giornalisti, blogger, fotoreporter...

I giornali alla riscoperta
della fiducia dei lettori

“Il passaggio da un modello centrato sulla pubblicità ad uno centrato sulla vendita di copie sta scuotendo le fondamenta del settore giornalistico...

Giornali, torna l'obbligo
della pubblicità legale

Rintrodotto l’obbligo della pubblicità legale sui giornali. “Una mia iniziativa accolta favorevolmente dalla Commissione Bilancio della Camera ed entrata nella Legge...

Contributi editoria: accusa
di tentata truffa a Lecce

leccenews24.it (*)

Il pubblico ministero Giovanni Gagliotta ha chiuso l'inchiesta e risultano indagate otto persone. Si tratta di: Antonio Perrino...

I quotidiani e i periodici
da leggere a Londra

londradavivere.com (*)

di Alice Giusti
Cercate informazioni di politica internazionale o nazionale a Londra? Volete approfondire...

Quanti e quali quotidiani
si vendono ad Angri (Sa)

Michele Mazza (*)

www.angri.info
Stimolato dalla lettura del dossier : “Carta vince” pubblicato sull’Espresso del 26 febbraio scorso, con i dati forniti...

Facebook, Twitter, Instagram:
più connessi, più isolati

galileonet.it (*)

di Maria Magistroni
Metterci in relazione, costruire una rete di contatti, condividere con gli altri. Questo dovrebbe essere...

"Comunicare la Chiesa
nell’era dell’informazione virale"

di Luca Quaresmini
Pare che, in Italia, i 2/3 delle notizie siano a carattere “ansiogeno”. Quando, poi, si considera che buona parte...

Libri e giornali, li leggiamo tutti
alla stessa maniera, anche se...

linkiesta.it (*)

di LinkPop
C’è chi legge tanto e chi legge poco (e c’è anche chi non legge per niente). Ma tutti...

Cattive notizie, le più resistenti
sulle homepage dei giornali

redattoresociale.it (*)

di Oliviero Motta
Quante volte ci siamo lamentati perché dai telegiornali e dalla stampa ci piovono addosso solo...

Se Nbc compra
il 25% di Euronews

repubblica.it (*)

di Aldo Fontanarosa
Nell'informazione all news prende corpo un'alleanza tra Stati Uniti ed Europa. Il canale televisivo...

POLEMICHE

LA LITIGIOSITA' POLITICO-MEDIATICA
E IL CASO
ANNIBALI-TRAVAGLIO

BEPPE LOPEZ

Forzature, strumentalizzazione e scatenamento dei bassi istinti. E’ successo ancora una volta per il caso Annibali-Travaglio. E’ sempre difficile venirne a capo, quando scatta questo scellerato meccanismo mediatico-politico-caratteriale. Ma cerchiamo di ragionare. L’altro giorno Marco Travaglio ha osato scrivere: “La legislatura che sta per essere sciolta (si spera nell’acido) è stata una delle peggiori della storia repubblicana”. Come al solito, il direttore del Fatto Quotidiano non ci va tanto per il sottile, ma niente di che. Eppure c’è stata una reazione indignata da parte Lucia Annibali la donna di Urbino sfigurata dal suo ex fidanzato con l’acido: “Chi, come me, ha conosciuto gli effetti dell’acido, per sua sfortuna, si augura che questo non debba accadere a nessuno”. Come se Travaglio si fosse augurato che questo accadesse a qualcuno e non invece ad una entità astratta come la “legislatura”. Come se non si usassero comunemente e innocentemente espressioni – truci, evidentemente, solo se riferite a persone – come “staccare la spina” et similia ...