Professione

Le prfoessioni di Settembre

  • GIORNALI
    E POTERI
    ECONOMICI
    IN ITALIA.
    COSI' PARLO'
    DI MAIO

    ANGELO MARIA PERRINO
    (affaritaliani.it)

    Dopo le parole del vicepremier Luigi Di Maio, la questione della libertà di informazione e degli intrecci dei giornali con i grandi gruppi industriali e finanziari è tornata all’ordine del giorno nell’agenda di governo. In un’intervista esclusiva al direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino, Di Maio spiega come vede l’informazione e che cosa intende fare il governo in materia di conflitto di interessi e di tutela e recupero della libertà di informazione compromessa. L'INTERVISTA Ministro Di Maio, secondo lei in Italia l’informazione non è libera? "Il sistema dell'informazione (giornali, radio, tv) è in mano a pochi grandi gruppi editoriali che hanno chiari interessi industriali e che hanno, in alcuni casi, concessioni da parte dello Stato. Questo è sotto gli occhi di tutti. Lo abbiamo scritto in un post sul Blog delle Stelle parlando della mappa del potere dei Benetton: 'Monica Mondardini è nel cda di Atlantia ma anche presidente di Sogefi, amministratore delegato di Cir Spa (la holding di De Benedetti) e, udite udite, vice presidente di Gedi Editoriale (Repubblica, l'Espresso). Non si fa mancare nulla. Livia Salvini, sindaco effettivo di Atlantia (controllore) e, contemporaneamente, nel Consiglio di Amministrazione de Il Sole 24 ore (amministratrice). Massimo Lapucci è nel Consiglio di Amministrazione di Atlantia e, guarda un po', anche della Caltagirone Spa (Il Messaggero, Il Mattino)'. Secondo lei questi giornali possono fare informazione libera? Detto questo c'è chi riesce a farla. Alcuni blogger indipendenti, per esempio"...

    data: 15/09/2018 18.22