IERI/OGGI

PARLANDO
A RAI UNO
DI "QUEL FASCISTA
DI PANSA"...

Nel Caffè di Rai Uno dell'8 febbraio 2020, dopo aver trattato della Giornata della Memoria, delle Foibe e del Futurismo, si è parlato di "quel fascista di Pansa" (dal titolo di uno degli ultimi libri del noto giornalista recentemente scomparso), con il giornalista di destra Gian Micalessin e con Beppe Lopez (dal punto 37.53).

Intervento tagliatissimo quello di Lopez (ovviamente "per ragioni di tempi televisivi"). Risulta tagliata in particolare la sua replica a Micalessin: 

1) sulla “unilateralità e ossessività” dei numerosi libri sui “vinti” di Pansa che tradiscono alla radice il giusto metodo storico;

2) sull’essere le vicende da lui descritte una coda non di una “guerra civile” ma della lotta feroce, barbara, infame tra nazifascisti e combattenti per la libertà e la democrazia;

3) sull'aver dato Pansa con quei suoi libri un grosso, irresponsabile contributo all’evanescenza di quello che non può non continuare ad essere o tornare ad essere un valore condiviso della nostra società, appunto la Resistenza e complessivamente la lotta al nazifascismo.

https://www.raiplay.it/video/2020/02/Il-caffe-di-Raiuno-ef0795a2-d1ea-4876-97b7-6364eddf6444.html