News

SUDAN, SEQUESTRO DI 13 GIORNALI

“Finita la stampa delle copie sono arrivati agenti del governo e hanno ritirato le copie senza dare spiegazioni”. Così il direttore del quotidiano Al Tayar, Osman Mirghani, a proposito del sequestro-record di 13 giornali, sia filogovernativi che indipendenti, operato dalle autorità del Sudan. Non è stata fornita nessuna spiegazione sul motivo della confisca, che ha colpito. Nella classifica sulla libertà di stampa nel mondo del 2015, pubblicata da Reporters sans frontières (Rsf), il Sudan è alla 174ª posizione su 180 paesi controllati.