News

UN "PATTO PER LA LETTURA" A BOLOGNA

"La stragrande maggioranza non legge e dobbiamo renderci conto del fenomeno dell'analfabetismo di ritorno, per cui molte persone non riescono nemmeno a comprendere un libretto di istruzioni". Il sindaco di Bologna, Virginio Merola,  motiva così il Patto per la Lettura, il percorso lanciato dal Comune insieme all'istituzione Biblioteche per portare la città a dotarsi di un piano per promuovere la lettura e la conoscenza. Si tratta di associazioni, centri sociali, realtà accademiche (a partire dall'università) e culturali, Fondazioni come quella di Marino Golinelli e Duemila, teatri, naturalmente librerie e biblioteche, progetti sul territorio e anche singoli cittadini. il Patto. si ritiene, sarà anche un'occasione per combattere il mal di lettura che affligge la società italiana.